MENO COLESTEROLO

Nei pazient ad alto rischio in prevenzione secondaria abbatere il colesterolo fa bene

di Simone Mininni

Lo studio Odyssey Outcomes condoto su 18.924 pazient con pregressa SCA (da 1 a 12 mesi) e lipoproteine aterogene elevate, nonostante tratamento intensivo con statne, ha dimostrato l’efcacia di alirocumab nel ridurre gli event cardiovascolari maggiori (MACE) e la mortalita per tute le cause, riducendo il rischio relatvo per entrambi del 15% (hazard rato, 0.85; 95% confdence interval [CI], 0.78 to 0.93; P<0.001)1. In una successiva analisi condota su 8.242 pazient (44% della popolazione di partenza), eleggibili a un follow up ≥3 anni, alirocumab ha mostrato un benefcio maggiore sulla mortalita, con una riduzione del rischio relatvo del 22% (HR, 0.78; 95% CI, 0.65 to 0.94; P=0.01)2. A sostenere il dato di riduzione della mortalita per tute le cause otenuto con alirocumab e l’osservazione che prevenire gli event cardiovascolari non fatali consente di evitare la comparsa cumulatva di disabilita, fragilita e suscetbilita ai meccanismi di malata e morte non cardiovascolare2. A tal proposito, la maggior parte della diferenza nei decessi per cause non cardiovascolari tra i gruppi (27 decessi) e stata determinata da una riduzione dei decessi per cause polmonari (14 in meno con alirocumab)2. Inoltre, i pazient nella categoria predefnita piu ad alto rischio di event CV o morte, con livelli di LDL-C al basale ≥100 mg / dL, hanno otenuto il benefcio massimo sugli event CV non fatali totali e sulla mortalita, sia cardiovascolare che non cardiovascolare2. Allo stesso modo, una recente metanalisi ha mostrato come l’abbassamento intensivo di LDL-C, usando principalmente statne, ha portato ad un benefcio sulla mortalita, osservato solo nei pazient con LDL-C al basale ≥ 100 mg / dL1. In conclusione, alirocumab, aggiunto al tratamento intensivo con statne, puo ridurre la mortalita per tute le cause dopo SCA, sopratuto se il tratamento viene mantenuto per ≥3 anni in pazient con un livello di rischio CV al basale elevato2. Bibliografa 1.Alirocumab and Cardiovascular Outcomes afer Acute Coronary Syndrome. G.G. Schwartz et al, The New England Journal o f Medicine. 2018 Nov 2.G.G. Schwartz et al., Efect of Alirocumab on Mortality Afer Acute Coronary Syndromes. An Analysis of the ODYSSEY OUTCOMES Randomized Clinical Trial., Circulaton. 2020 Feb

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Altri articoli

ASIAM News

MIGLIORARE L’ARIA

Ridurre l’inquinamento atmosferico salverebbe 50.000 vite ogni anno nelle città europee Ridurre l’inquinamento atmosferico ai livelli raccomandati dall’OMS impedirebbe più di 50.000 morti all’anno nelle

ASIAM News

INFARTO DEL MIOCARDIO

Studio sulle cause dell’infarto miocardico con coronarie libere Circulation 2021;143:624-640. Recentemente è stato pubblicato su Circulation uno studio internazionale multicentrico che ha arruolato 301 donne

ASIAM Associazione Scientifica Interdisciplinare Aggiornamento Medico