NUOVI FARMACI

nuovi anticoagulanti orali sono più efficaci del warfarin nel prevenire gli eventi CV nei pazienti anziani con fibrillazione atriale e pregresso ictus ischemico

I nuovi anticoagulanti orali sono più efficaci del warfarin nel prevenire gli eventi CV nei pazienti anziani con fibrillazione atriale e pregresso ictus ischemico

Prof. Francesco Vittorio Costa

Molti studi clinici controllati hanno dimostrato l’efficacia e la sicurezza dei nuovi anticoagulanti orali (NAO) ma finora non erano disponibili studi eseguiti nel mondo reale che confrontassero i NAO con il warfarin in soggetti già colpiti da ictus ischemico. Questo studio di coorte ha incluso 11.662 pazienti di età ≥65 anni (mediana 80 anni) con FA, sopravvissuti a un ictus ischemico, mai trattati prima con anticoagulanti, e dimessi da 1.041 ospedali statunitensi impegnati a rispettare le linee guida per l’ictus. L’outcome primario era i giorni di vita trascorsi a casa nell’anno successivo, senza ricovero in strutture residenziali, ed senza eventi cardiovascolari maggiori nei soggetti dimessi con NAO (n.4041) o con warfarin (n.7621). Lo studio ha evidenziato che la prescrizione alla dimissione di NAO (dabigatran, rivaroxaban, o apixaban) si associa a una prognosi migliore rispetto alla prescrizione di warfarin. Lo studio ha dimostrato nei pazienti trattati con NAO una più lunga permanenza a casa (285 gg vs. 263) e quindi una minore incidenza di eventi cardiovascolari (-11%) e una minore mortalità (-12%) minori ictus emorragici (-31%), minori riammissioni totali in ospedale (-7%) e minori riammissioni per sanguinamento (-11%) rispetto a quelli trattati con warfarin. L’unico parametro a sfavore dei NAO è risultato essere un maggior rischio di emorragie gastrointestinali (+14%). Questo studio conferma quindi che anche nei pazienti anziani con FA, già colpiti da ictus ischemico, la terapia di prevenzione secondaria con NAO è più efficace di quella con warfarin nel ridurre i ricoveri ospedalieri e gli eventi (in particolare l’ictus emorragico). Il prezzo da pagare è un incremento dei sanguinamenti gastrointestinali.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Altri articoli

ASIAM News

Ormoni tiroidei

Effect of Short-Term L-Thyroxine Therapy on Left Ventricular Mechanics in Idiopathic Dilated Cardiomyopathy Hala Mahfouz Badran, MD, FESC, FRCP, Naglaa Faheem, MD, Amr Zidan, MSc,

ASIAM News

RIPULIRE LE ARTERIE

Is Coronary Plaque Regression Possible? In un editoriale del mese di gennaio 2021 della Mayo Clinic e Medscape viene posta la questione: è possibile la

ASIAM Associazione Scientifica Interdisciplinare Aggiornamento Medico